Viaggiare

Passaporto: come farlo e quanto costa?

passaporto quanto costa

Il passaporto è un documento di riconoscimento indispensabile per l’espatrio nei Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea; la sua validità è di dieci anni, alla scadenza dei quali non è possibile rinnovarlo, ma solo sostituirlo con uno nuovo (il vecchio passaporto deve essere riconsegnato).

Vediamo qual è l’iter burocratico corretto da seguire per farne richiesta e quali sono i relativi costi.

COME E DOVE RICHIEDERE IL PASSAPORTOdove fare il passaporto

Per fare richiesta del passaporto è necessario compilare l’apposito modulo di domanda, di cui esistono due modelli diversi, uno per i maggiorenni e l’altro per i minorenni.

Una volta compilato in ogni suo punto, il suddetto modulo deve essere presentato presso gli uffici degli enti a ciò preposti presenti nel luogo in cui si risiede, ovvero:
– Questura
– Commissariato di Pubblica Sicurezza (ufficio passaporti)
– rappresentanze diplomatiche e consolari nel caso di richiesta effettuata da italiani residenti all’estero (per ogni informazione in merito collegati al sito della Farnesina).

PASSAPORTO ELETTRONICO

Il passaporto elettronico è una novità introdotta nel 2010. Si tratta di un libretto cartaceo di 48 pagine che reca, sulla copertina, un microchip contenente i dati anagrafici, la fotografia e le impronte digitali del possessore.

Ad eccezione dei bambini di età inferiore ai 12 anni, degli analfabeti e di coloro affetti da un grave handicap fisico che ne sia di impedimento, tutti i titolari di questo tipo di passaporto devono apporre, precisamente alla pagina 2, la propria firma digitalizzata, al posto della quale, nei casi sopra elencati, comparirà invece la scritta “esente” nella lingua di appartenenza, in inglese e in francese.

Se la rilevazione delle impronte digitali è temporaneamente impossibile (ad esempio per ferite e/o fratture) e se il passaporto è, per motivi rigorosamente dimostrabili, urgente, si può ottenere un passaporto temporaneo valido al massimo per 12 mesi, consistente in un libretto cartaceo di 16 pagine senza microchip.

Prima di partire inoltre, è opportuno informarsi sulle regole vigenti nel Paese di destinazione in materia di validità del passaporto: in alcuni Stati esso non è accettato come documento per l’espatrio, ma soltanto per l’identità, se alla scadenza mancano meno di 6 mesi.

PASSAPORTO: QUALI DOCUMENTI OCCORRONO PER IL RILASCIO E QUALI SONO I COSTI?passaporto costi

Quando ci si presenta presso l’ufficio preposto con la domanda per ottenere il rilascio del passaporto, occorre portare con sé i seguenti documenti:

  • il modulo di richiesta (per maggiorenni o per minorenni)
  • un documento di riconoscimento (ad esempio la carta d’identità) in corso di validità, sia  in originale che in fotocopia
  • 2 foto formato tessera uguali, con sfondo bianco e recenti
  • la ricevuta dell’avvenuto pagamento a mezzo c/c di 42,50 euro (costo del libretto) per il passaporto ordinario. Il suddetto versamento si può effettuare solo tramite bollettino di conto corrente n.67422808 a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro”, con causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico” (consiglio: puoi trovare negli uffici postali i bollettini ad hoc già prestampati)
  • un contrassegno telematico (marca da bollo) da 73,50 euro  come contributo amministrativo, che si acquista presso qualsiasi tabaccheria e rivendita di valori bollati (vale sia per il passaporto ordinario che per quello di minori). Chi ha già acquistato il vecchio contrassegno pari a euro 40,29, può semplicemente integrarlo comprandone un altro del valore di 33,21 euro.

Dal 2014 inoltre, la tassa annuale di 40,29 euro sui passaporti ordinari è stata abolita.
Il costo totale del passaporto è quindi attualmente pari a : 116 euro + le fototessere e vale per 10 anni.

PASSAPORTO: QUALI SONO I TEMPI DI CONSEGNA?passaporto tempi consegna

Dal momento della richiesta fino all’effettiva consegna del passaporto, possono passare soltanto un paio di giorni oppure anche 15/20 (ciò accade più spesso in estate), quindi i tempi sono variabili.

Fra le novità introdotte nel 2014, c’è anche quella del “Passaporto a domicilio”, un nuovo servizio attraverso il quale il documento viene consegnato al richiedente direttamente a casa, purché paghi in contrassegno, quindi al momento della consegna all’incaricato di Poste Italiane, euro 8,20.

Chi fa richiesta del servizio, riceve dalla Questura una busta da compilare e consegnare all’Ufficio passaporti, quindi, a sua volta, si vedrà consegnare una ricevuta con indicato il numero della busta, dopodiché, direttamente sul sito ufficiale di Poste Italiane, potrà seguire, momento per momento e ogni volta che lo desidera, il percorso della spedizione fino al momento della consegna.

POSSO RICHIEDERE IL PASSAPORTO ONLINE?

Online puoi prenotare l’appuntamento presso la questura/commissariato competente nella tua zona da questo link: passaportonline.poliziadistato.it

Potrai scegliere il giorno ed orario esatto per l’appuntamento, evitando così inutili perdite di tempo per la fila.

 

Lascia un commento

sedici + 9 =

Questo sito fa uso di cookies per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Cliccando su “accetta cookie” si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito o disabilitarli. Abilitando i cookie ci aiuti ad offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy